BIANCHERIA PER LA CUCINA: COME SCEGLIERE LA TOVAGLIA

Scegliere la biancheria da cucina può sembrare semplice, pensando che la scelta di tovaglie, tovaglioli, coordinati, centrotavola ecc. dipenda più che altro dal gusto estetico, dalle fantasie di colori ecc. In realtà anche nella selezione dei propri articoli di biancheria da tavola e da cucina occorre prestare attenzione a diversi aspetti, non solo per quanto riguarda il proprio gusto personale. Se consideriamo ad esempio le TOVAGLIE, è importante scegliere la misura giusta, che non sia troppo piccola ma nemmeno troppo grande per il proprio tavolo da cucina; se è in effetti difficile vedere nelle cucine tovaglie troppo corte che non coprono tutto il tavolo, capita sovente di imbattersi in tavoli addobbati con tovaglie da cucina dai bordi lunghissimi, indice che si è scelto un modello troppo grande per il proprio tavolo: la misura deve essere giusta e la tovaglia dovrebbe ricadere intorno al perimetro del tavolo con un po' di bordo ma non con uno strascico lungo un metro. Nella scelta della tovaglia da cucina riveste particolare importanza la scelta del materiale, soprattutto per il fatto che le tovaglie tendono a sporcarsi, non solo per la normale esposizione all'ambiente, come accade per gli altri articoli di biancheria per la casa, bensì anche e soprattutto con il cibo e le bevande: una macchia di sugo o di vino sulla tovaglia possono non essere sempre facili da lavare, ed è quindi opportuno prestare attenzione ai materiali quando si sceglie di comprare una tovaglia da cucina, scegliendo magari un tessuto che sia pratico e facile da lavare, prevedendo che quasi sicuramente occorrerà prima o poi fare dei lavaggi per macchie difficili, e il tessuto dovrà prestarsi ad essere lavato comodamente permettendo di eliminare le macchie e di non rovinarlo. Al giorno d'oggi i negozianti di biancheria per la casa mettono a disposizione una vasta scelta di articoli realizzati in diversi materiali naturali o sintetici ed è possibile scegliere la tovaglia che si adatta di più alle proprie necessità. Un altro aspetto molto importante nella scelta della tovaglia è il colore: le tovaglie classiche, quelle eleganti dei ristoranti e delle grandi occasioni sono tendenzialmente monocromatiche e chiare, in genere bianche. E' indubbio che una tovaglia bianca abbia sicuramente un suo fascino di raffinatezza ed eleganza, ma probabilmente sarebbe meglio destinarle alle occasioni particolari, poiché, come è facile intuire, sono più delicate di fronte allo sporco e alle macchie. Per la biancheria da cucina di tutti i giorni, è forse meglio scegliere una tovaglia con delle fantasie cromatiche che aiutino a nascondere meglio qualche eventuale macchiolina, e consentano dunque di usare la tovaglia più volte prima di metterla da lavare.
Riguardo alle forme, in commercio si trovano diversi tipi sia di tovaglie preconfezionate (tovaglia da sei, tovaglia da dodici ecc.) che vendute sfuse al metro. Naturalmente quelle preconfezionate hanno la comodità di essere già pronte e rifinite, e normalmente recano sulla confezione la misura e l'indicazione approssimativa del tipo di tavolo a cui si adattano.